Cos’è il Roserpina?

Gli scommettitori che puntano sulle partite di calcio sanno bene che le possibilità di gioco sono molte e assai diverse tra loro. Merito dei bookmaker che negli anni hanno arricchito la propria lavagna e hanno cercato di mettere tutti d’accordo: i giocatori più cauti e quelli, diciamo così, più aggressivi.

Ognuno è libero di sviluppare la propria strategia di gioco, la qual cosa è certamente un bene. Come può essere un bene divertirsi alternando le tipologie di scommessa: da quelle più tradizionali come la classica giocata sull’esito 1X2 a quelle più moderne come per esempio le scommesse VAR. Vi chiederete: cosa c’entra questo discorso con il titolo della pagina cos’è il Roserpina? C’entra eccome. Vediamo il perché.

Quale che sia l’approccio al betting preferito, c’è altresì un aspetto che non dovrebbe mancare mai: la capacità di controllo, la capacità di non farsi prendere la mano scommettendo senza criterio, la capacità, insomma, di gestire l’aspetto emotivo evitando di buttare i soldi in giocate improbabili, magari solo per recuperare un ticket perso in precedenza.

Ebbene, per cominciare ad allenare questa capacità esistono una serie di tecniche, cosiddette di money management, che possono rivelarsi molto utili. Tra queste tecniche, oltre al Masaniello di cui abbiamo illustrato il funzionamento, c’è anche il Roserpina.

Va bene, direte ora: ma allora cos’è il Roserpina? A questa domanda ci sono due ordini di risposta. Una risposta diciamo così ampia, e l’altra in senso più stretto.

Quanto a quella più ampia, in parte abbiamo già risposto: il Roserpina è un metodo o strategia utile a contenere l’emotività dello scommettitore e, di conseguenza, le eventuali perdite conseguenti a un approccio irrazionale al gioco. Affidarsi al Roserpina significa voler gestire il proprio denaro in modo oculato, e ciò, come nel caso del Masaniello, al fine di minimizzare le perdite e massimizzare l’utile.

Quanto alla risposta in senso stretto (ricordiamo che la domanda è: cos’è il Roserpina?) eccola di seguito: un foglio di calcolo Excel comprensivo di alcuni parametri definiti e utili a razionalizzare gli stake (le singole puntate) sugli eventi calcistici. Ricordiamo che il foglio di calcolo Roserpina si trova agevolmente in rete, si può ottenere in download ed è assolutamente gratuito.

Quali sono i parametri da impostare per giocare in modo oculato?
Eccoli:

  • La cassa di partenza o budget iniziale (in inglese bankroll)
  • La resa che desideriamo (quanto vogliamo guadagnare)
  • Il numero di scommesse da centrare

I parametri sopracitati differiscono da quelli previsti nel foglio di calcolo Masaniello perché, nel caso del Masaniello, bisogna impostare anche il numero di eventi (per esempio 10) con cui vogliamo raggiungere l’utile o guadagno. Col sistema Roserpina, invece, quest’ultimo parametro è variabile. In altri termini dobbiamo raggiungere la resa stabilita senza disporre di un tetto massimo di eventi.

Cosa significa in parole povere? Se dopo 5 gare non abbiamo raggiunto l’utile che desideriamo, possiamo allungare la striscia di eventi aggiungendone, mettiamo, altri 5; se dopo questi ultimi la resa desiderata è ancora lontana, possiamo, di nuovo, aggiungere ulteriori 5 eventi, e così via.

Questa differenza col metodo Masaniello, che invece, ripetiamo, tra i parametri di partenza ha un numero massimo di eventi con cui centrare il guadagno voluto, ha dei pro e dei contro.

Anche se questo può variare da giocatore a giocatore, il lato positivo è che effettivamente, potendo allungare a piacimento la striscia di partite su cui puntare, si sente una pressione minore e dunque, forse, la giocata è accompagnata da un divertimento maggiore o da maggiore leggerezza.

Un po’ come se dovessimo correre i 100 metri impiegandoci tutto il tempo che vogliamo e non massimo 9 secondi e rotti.

Il lato negativo, però, è che non avendo come parametro preliminare un tetto massimo, in caso di serie negativa (diversi pronostici calcio di fila sbagliati) la cassa potrebbe prosciugarsi e richiedere di essere rifornita. Se, infatti, col Masaniello il parametro iniziale della cassa è fisso, e quindi se la svuotiamo il sistema è da ritenersi chiuso, nel caso del Roserpina la cassa è aperta a nuovi rifornimenti finché non si raggiunga l’utile desiderato.

Chiamati a rispondere alla domanda cos’è il Roserpina?, bisogna anche dire che, pur rientrando come detto a inizio pagina nelle tecniche di gestione oculata del denaro, e infatti permette di calibrare razionalmente una puntata dopo l’altra, sentiamo di dover dire che il Masaniello è, da questo punto di vista, ancora più evoluto e performante: nella misura in cui, insomma, garantisce un maggior controllo dell’aspetto emotivo (rispetto al Roseprina) applicato alle scommesse calcio.

Attiva PRONOSTICO.IT PREMIUM per avere ogni giorno tanti pronostici vincenti:
Clicca qui per scegliere il tuo piano!

€305INFO
€210INFO
€200INFO
€10INFO

Gioco è riservato ai maggiori di 18 anni. Può provocare dipendenza; Siti legali.Comparazione Bonus. Clicca su Info per maggiori informazioni su come aprire un conto di gioco.

Attiva PRONOSTICO.IT PREMIUM per avere ogni giorno tanti pronostici vincenti:
Clicca qui per scegliere il tuo piano!