Vincita massima scommesse sportive: c’è un limite?

Puntare sugli eventi sportivi è un gioco, un hobby come tanti altri che serve a divertirsi e a distrarsi dalle vicissitudini quotidiane, magari insieme a un buon amico. Come per tutti i giochi, le probabilità di vincita sono più alte quando se ne conoscono le regole, vale a dire quando si è maturata una cultura a monte e un’esperienza sul campo che insieme formano il nostro bagaglio di conoscenze e di competenze. È soltanto con tale bagaglio che si può scommettere con consapevolezza, limitare le perdite, e magari vincere qualche soldino divertendosi. 

Insomma, ogni giocatore deve sempre sapere a cosa va incontro, sia in caso di perdita sia in caso di vincita. In questo caso ci soffermiamo proprio sull’eventualità più rosea, ovvero: vincita massima scommesse sportive, c’è un limite verso l’alto? Oppure investendo un paio di euro si può sfondare qualsiasi tetto e diventare milionari? Siamo certi che tutti gli scommettitori che da anni puntano sugli eventi sportivi si siano posti questa domanda almeno una volta nella vita. E siamo altrettanto certi che non tutti saprebbero rispondere esattamente. E allora proviamo a fare chiarezza.

Norme AAMS sulla vincita massima scommesse: singole, multiple, sistemi

Diciamo subito che il limite c’è, ed è lo stesso per tutti i bookmakers AAMS che dunque rispondono alle norme dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. Nel caso di una singola o di una multipla la vincita massima cui si può puntare ammonta a 10.000 euro; con un sistema, invece, si può arrivare fino al tetto di 50.000 euro. Inoltre, è previsto anche un minimo e un massimo di puntata, rispettivamente di 2 e 1.000 euro per la gran parte dei providers con licenza AAMS.

Ma perché ci si è imposti tali limiti? Serviva davvero definire una vincita massima scommesse sportive? Assolutamente sì, perché in ballo ci sono la tutela del gioco legale, degli interessi di tutti gli scommettitori, grandi o piccoli che siano, e ovviamente di quelli dei bookmakers. Da un lato occorreva impedire ai protagonisti in campo, e fuori dal campo, di pilotare i risultati sportivi con partite truccate (comportamento sleale che purtroppo si è verificato); dall’altro serviva una norma che osteggiasse il fenomeno del riciclaggio di denaro attraverso le scommesse. Ben vengano dunque tutte le norme che rendono pulito un gioco che piace a tanti italiani, e che pulito deve rimanere.

Ricordando che si può puntare sia su un singolo evento che su più eventi insieme, la redazione di PronosticiOggi.com segnala, a proposito di limiti, che in caso di multipla il numero massimo di eventi giocabile è di 20 unità. Numero che però va preso con le molle, anzi: sarebbe meglio dire circa 20 selezioni. Infatti, passando da un bookmaker all’altro, il limite detto può essere più basso o persino più alto.

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.

Most popular

error: Content is protected !!